I miei regali di Natale!

Non ho ricevuto moltissimi regali di Natale, un po’ perché non ho visto tante persone e perché non ne faccio molti, un po’ perché non li volevo.

Comunque ecco cosa ho ricevuto:

Da in alto a sinistra:

– Cappello Corvonero: la mia amica potteriana mi conosce bene e sa quanto sono mi senta dentro Corvonero!

– Mini borsetta nera: non sapevo come fotografarla! Comunque la sto sfruttando benissimo, c’è posto per il telefono, portafogli, fazzoletti…perfetta quando si è in viaggio. Peccato la chiusura con bottone magnetico che si sta già usurando a forza di aprire e chiudere 😦

– Ciabattine per casa, di Piazza Italia.

– Nascondi soldi\documenti per viaggio, di Carpisa. 

– Cartina geografica da grattare nei luoghi in cui ai è stati.

– Tavolette di cioccolato polacco Wedel: adoro!

– Libro delle ricette con la Nutella: diabete subito dopo aver letto la prima ricetta.

– Set fonduta di cioccolato per due.

– Libro sulla storia (spassosa) di due tedeschi che decidono di sposarsi in Italia (il papà di lei è italiano). Vì lascio immaginare le dis-avventure! Ho già visto il film, molto carino 🙂

– Libro delle favole dei fratelli Grimm: mi incuriosiscono troppo, altro che favole Disney!
E infine lui! Haha, mi viene da ridere perché non sapevo come portarmi questo schiaccianoci di 40 cm in valigia e anche adesso non so dove sistemarlo in casa 🙂 però fa molto stile nordico e favoleggiante, mi piace!

Annunci

3 pensieri su “I miei regali di Natale!

  1. wwayne ha detto:

    Il tuo post mi ha ricordato un aneddoto che raccontava spesso mia nonna.
    Lei diceva che da bambina aspettava tutto l’anno che arrivasse il Natale, perché sapeva che per quella festa le sarebbe stato regalato un cioccolatino. Allora quel minuscolo pezzo di cioccolata era un lusso inimmaginabile, che ci si poteva permettere appunto soltanto una volta l’anno. Adesso invece, diceva mia nonna, se ho voglia di un po’ di cioccolata vado al supermercato e me ne compro una stecca larga così e spessa così per un euro e spiccioli.
    Mia nonna ci faceva questo paragone per farci capire che adesso ogni giorno é festa, ogni giorno é Natale, perché ora possiamo permetterci di fare tutti i giorni delle cose che soltanto pochi anni fa erano delle comodità inaccessibili. E quindi finiamo per darle per scontate, non le apprezziamo nella giusta misura e non siamo mai contenti. Sei d’accordo?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...