Smaltimento prodotti gennaio 2018


Eccoci al primo smaltimento prodotti del 2018! Sono contenta di essere riuscita a finire un po’ di cose, tra cui alcune che mi sono durate proprio tanto. Però ci sono altri prodotti che non ho potuto consumare del tutto per diversi motivi. Siete curiose/i? Allora partiamo come al solito con le descrizioni da in alto a sinistra:

  • Salviette struccanti Nouvance: 20 salviette struccanti per un costo inferiore ad 1€, se non ricordo male, prese nella catena di discount Todis. Fanno il loro dovere e hanno un profumo gradevole, anche se poi risciacquo lo stesso. Tutto sommato sono salviettine valide, che non hanno un’eccessiva quantità di prodotto e la texture un po’ a “ricamo” permette di rimuovere più trucco;
  • Crema viso da notte al melograno Cien nature: è una crema ricca, pensata per le pelli più mature. L’età avanza, però non è il mio caso. Tuttavia l’avevo ricevuta in regalo da un’amica per provarla e quindi ecco che l’ho finita fino all’ultima goccia, tagliando anche il flacone! Il profumo mi piace tantissimo, non so cosa mi ricorda. Nutre la pelle durante la notte e mi piace molto. Mi è anche durata a lungo. Il costo è di circa 3,49€. Volevo ricomprarla, ma voglio vedere se nel frattempo trovo un’alternativa;
  • Shampoo antiforfora Maury’s: ogni tanto mi trovo a dover combattere contro il problema della forfora e purtroppo questo shampoo sgrassa molto poco. All’inizio pensavo che desse risultati, ma era una mia illusione. L’ho comprato e ricomprato perché all’inizio aveva un prezzo ottimo, tra gli 80 cent e 1€. Poi hanno aumentato i prezzi e il prodotto è rimasto uguale. Se devo spendere di più allora che sia per Head&Shoulders che almeno sembra fare qualcosa. Peccato perché il profumo era buono/neutro, non il solito degli shampoo antiforfora;
  • Maschera viso anti-age Cien: non so come ho fatto a finire la metà delle dosi! In foto è aperta la seconda metà che però non sono proprio riuscita a finire. Con una bustina si riescono a fare tranquillamente almeno 2 o 3 applicazioni. Il problema era che mi arrossava tantissimo la pelle e dopo averla sciacquata via avevo rossi per una mezz’oretta. In genere mi succede con le maschere in crema che contengono alcol. Il profumo non era nauseabondo, anzi anche leggero e gradevole, e non ho sentito odore forte di alcol, quindi deduco che forse ho avuto un principio di allergia a qualche ingrediente. Di nuovo, è pensata per pelli mature ma che ci posso fare, se mi regalano queste cose – haha;
  • Maschera capelli Pantene pro-v: fa parte del trio di ‘ampolle’ per capelli vendute grazie agli spot di Chiara Ferragni. I prezzi sono ormai incontenibili, infatti io le avevo prese con un’offerta – chiamiamola così, se vendere prodotti non vendibili separatamente è consentito – pagandole 0,90€ l’una. Me ne è rimasta una sola. Non ho notato grandi effetti ‘curativi’, però lascia volume e morbidezza per almeno un giorno, e un profumo buonissimo sui capelli per circa due giorni, che non mi è mai successo nemmeno con un buon shampoo;
  • Maschera capelli Isana: questa maschera per capelli secchi e danneggiati non necessitava di risciacquo e bastava applicare una noce di prodotto sui capelli umidi. Non ha fatto miracoli però credo sia stata una buona alternativa al balsamo che mi appesantiva i capelli. Il profumo era quasi inesistente e il fatto che non si doveva risciacquare era molto pratico. Costo sotto ai 2€, presa da Rossmann ormai credo un anno fa. Non la ricomprerei perché mi piace cambiare.

    E poi c’è anche lei:

  • Crema per il corpo al cocco Balea: sarà un po’ la pigrizia, non sono mai in grado di finire i flaconi enormi delle creme per il corpo. Questa infatti era da buttare e non era nemmeno a metà. Purtroppo l’odore era molto invadente – e io adoro il cocco! – di quel cocco chimico che non piace a nessuno. Non ho notato grandi miglioramenti sulla mia pelle secca, se non al momento dell’applicazione, visto che si tratta comunque di una crema leggera che si stende bene e assorbe in fretta. Costo inferiore ai 2€, presa dal dm in Germania credo due o tre anni fa, quindi era anche arrivato il momento di buttarla. Non mi è piaciuta per niente.


Voi siete riuscite/i a finire più prodotti? Non che sia difficile haha! Io non ‘sforno’ tantissimi flaconi vuoti!

A presto,

xoxo

Annunci

New beauty entries 2018

Il primo post del 2018 non poteva non riguardare il mondo del beauty! Ho comprato questi prodotti nell’ultimo periodo, tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018. Per un po’ limiterò gli acquisti perché tendo ad accumulare prodotti del makeup senza riuscire a finirli…ma ora vi parlo in breve dei prodotti nella foto!

Da sinistra in alto:

– i tre campioncini me li ha passati un’amica e non li ho nemmeno provati, quindi non mi posso dilungare sulla spiegazione e ve ne parlerò in un post futuro;

mascara Essence Lash Princess (viola), di questo ne avevo sentito tanto parlare e adesso capisco perché! Si tratta di un mascara volumizzante ed ha uno scovolino arcuato. Ci sono altre due colorazioni per diversi effetti, ma io mi sono lasciata tentare dal viola che è il mio colore preferito! Per 2,49€ ho fatto un affare. Credo di aver trovato il mascara dei sogni. L’effetto di questo in particolare è molto ‘drama’ perché va ad allungare moltissimo le ciglia. Facile da rimuovere con l’acqua micellare, direi che è perfetto per me! Unica pecca, per chi preferisce altri tipi di mascara: tende a formare dei piccoli grumi, o meglio, ad unire un po’ qualche ciglia;

rossetto a lunga durata Wycon rosso n.16, comprato principalmente per il periodo delle feste/Capodanno perché avevo bisogno di un rossetto che rimanesse sulle labbra mangiando. Ora non so se promuoverlo o bocciarlo perché effettivamente mi sono ritrovata ad utilizzarlo una sola volta, e quella volta è stato un disastro! Complice il fatto di aver mangiato qualcosa di unto, è andato via poco a poco quando mi pulivo con un tovagliolo…alla fine, per disperazione ho preso una salvietta struccante e ho tolto il tutto. Durata totale? Un’ora forse, prima che cominciassi a mangiare. Che peccato, il colore mi piace tantissimo!

fondotinta liquido a lunga durata di non so quale marca n.3 classic beige, preso in profumeria chiedendo aiuto e consigli alla proprietaria. Nel negozio, forse per via delle luci, sembrava perfetto. Poi riutilizzandolo a casa mi sono accorta di un colore che vira molto sull’arancione e sono disperata. Non riesco a trovare il fondotinta perfetto! Per fortuna questo è costato meno di 10€…però uffa! Così non si finiscono mai i prodotti..! Haha

correttore Cream to Powder Alverde 50 vanilla, questo è un must che compro e ricompro. Peccato che si trovi solo nei dm, che non sono letteralmente vicini a me. Questa volta ho preso la colorazione con un sottotono giallastro/arancione per coprire al meglio le occhiaie. Finora avevo preso quello con sottotono rosa e non mi ero trovata male, anche se era effettivamente un po’ chiaro o semplicemente non adatto a me. Ora sto aspettando di finire quello per cominciare ad utilizzare il barattolino nuovo! Il costo è molto contenuto, tipo meno di 3€, e il pro assoluto è che non va a formare le odiose ‘pieghette’.

Questo era tutto per il momento, per un po’ non vedrete post di acquisti makeuppettosi (se riesco ad avere un po’ di self-control!) 😀

A presto con altri post,

xoxo

Capodanno 2017

Se avete grandi progetti per capodanno e avete bisogno di qualche spunto, ecco qui cosa ho ideato io per la festa di fine dell’anno! Secondo me dovrebbe essere tutto rosso, è il colore festivo per eccellenza e se non si osa a capodanno quando mai succede durante l’anno?? Allora sbizzarriamoci!

Sylvester 2017

 


RED Valentino heart print dress
€575 – harrods.com

Michelle Mason torn by ronny kobo dress
€380 – intermixonline.com

Red circle skirt
€98 – wolfandbadger.com

WithChic prom dress
€61 – withchic.com

Dolce&Gabbana strappy stiletto sandals
€1.080 – net-a-porter.com

Christian Louboutin heels stiletto
€560 – net-a-porter.com

Peep toe evening shoes
€68 – fsjshoes.com

Forever 21 ankle strap platform pumps
€21 – forever21.com

Gucci chain shoulder bag
€1.525 – gucci.com

Diane von furstenberg clutch
€135 – brandoutlet.borderfree.com

La Perla jewel earrings
€2.465 – orchardmile.com

Betsey Johnson crystal heart earrings
€24 – lordandtaylor.com

Eye Candy teardrop statement necklace
€24 – nordstromrack.com

WithChic velvet jewelry
€8,60 – withchic.com

Tarte long wear eyeshadow
€39 – macys.com

Burberry lip gloss
€29 – burberry.com

False eyelash
€9,05 – misspap.co.uk

Max factor lipstick
€9,04 – very.co.uk

Shiny nail polish
darlingdistraction.com

Christmas holiday decoration
€210 – brylanehome.com

Rose flower bouquet
€3,29 – amazon.com

Holiday tree ornament
amazon.in

Ovviamente potrete trovare delle alternative economiche nei negozi o anche online (anche se sotto le feste non consiglio assolutamente di ordinare qualcosa!). Questo collage era solo per darvi un’idea di come io mi immagino la sera di Capodanno 😉
Fatemi sapere per quale colore opterete!

Buon Capodanno!!!
xoxo

Smaltimento prodotti dicembre 2017

Come ogni mese, rieccoci al post dello smaltimento dei prodotti! L’ultimo per quest’anno hehe
Da sinistra verso destra/alto verso basso:

Acqua micellare Garnier rosa (pelli sensibili): famosissima in tutti i blog delle beauty bloggers, è un’acqua micellare che si trova un po’ ovunque ad un prezzo onesto, soprattutto quando si trova in offerta. Mi sembra di averla pagata 3,95€ da Maury’s! (Non so se lo avete nella vostra regione). Fa bene il suo dovere, bisogna insistere un po’ per trucchi waterproof o comunque a lunga durata, tuttavia basta lasciare il dischetto di cotone qualche secondo in più sulla zona “da trattare”. Per comodità io risciacquo sempre il viso, ma c’è scritto che non è necessario. Praticamente è uno struccante pulito e valido!

Zartcreme babydream (Rossmann): crema molto ricca, pensata per i bambini piccoli, è popolare tra le beauty bloggers tedesche, che la usano specialmente in inverno contro il freddo pungente. Inutile dire che per le temperature italiane va bene una qualsiasi crema viso (tranne in montagna!), quindi questa la utilizzo principalmente quando sono in Germania, anche perché ha una comodissima minisize. Il profumo è delicato e molto gradevole, si asciuga piuttosto velocemente e costa pochissimo.

– Madamoiselle Vanille Cream Vaniglia bagnoschiuma: era un regalo di qualche natale passato in una confezione da tre. Purtroppo ha tutto un altro profumo, rispetto alla vaniglia, e l’ho trovato per questo motivo un prodotto molto ingannevole. Alla fine tutti e tre i bagnoschiuma avevano lo stesso ‘profumo’, nonostante le varie etichette accattivanti e non mi piaceva per niente. L’ho finito a fatica, utilizzandolo per pulire i pennelli da trucco.

Dentifricio Colgate Maximum Cavity Protection plus Sugar Acid Neutraliser: un dentifricio come tanti altri, abbastanza valido. Lo utilizzavo la mattina, alternandolo all’Elmex protezione carie che uso la sera. La nota interessante era il packaging che aveva prevalentemente due lingue, arabo e inglese. Mi sono chiesta come funzioni il commercio di questi prodotti che si trovano in offerta da Maury’s…non li vorrà nessuno nel Paese d’origine?? Hahaha

Soluzione salina tutto in uno: non ricordo nemmeno la marca, ma una soluzione salina si equivale ad altre, quando si tratta di pulire le lenti a contatto. Queste confezioni grandi vanno buttate dopo tre mesi dall’apertura e così ho fatto. Però ne avevo utilizzata pochissima, è più quella che ho buttato nel lavandino.

Lametta Intuition Wilkinson: nella lotta perenne contro i peli ho voluto provare questo nuovo prodotto apparso per Natale da Maurys. Si tratta di un rasoio da utilizzare sotto la doccia, ha tre tipi di lame e questa ‘ultra moisture’ è una di esse. La lama è incorporata in una specie di saponetta da attaccare al rasoio, che suona molto più complicato di come in realtà è. La praticità sta nel non dover utilizzare una crema sotto la doccia perché basta la schiuma che produce questa lama+saponetta a contatto con l’acqua. Sto ancora testando la validità di quest’idea, anche se mi sembra che sotto la doccia il “sapone” se ne vada via un po’ troppo velocemente…costo totale €8,99.

Infine, qui sotto ultimi due prodotti:

Toglismalto Avon: lo avevo da tempi immemori, fa il suo lavoro e non puzza esageratamente. Non ricordo il prezzo, ma credo che non costi moltissimo. Non finiva più e ne ho ancora uno da finire…continuo comunque a preferire altri tipi, come quello ad immersione con la spugna di Kiko. Qui mi si era anche rotto il tappo una volta che mi era caduto e non potevo più riavvitarlo…un trauma per finirlo e chiuderlo intanto con lo scotch!

IMG_20171217_121724.jpg

– Bagnoschiuma al cocco Yves Rocher: sapete ormai che odio questi prodotti da franchising e purtroppo me li ritrovo in giro ogni volta…c’è da dire che chi lo fa di mestiere ci riesce proprio bene! Questo bagnoschiuma ha un odore di cocco troppo chimico, che non mi piace pur amando alla follia il cocco. Anche questo non finiva più e non vedevo l’ora di cambiarlo. La chiusura è un po’ scomoda, così come la forma del flacone che non mi ha permesso di utilizzare quell’ultima dose di prodotto. Bocciato su tutti i fronti, anche perché non costa pochissimo (mi pare 3,99€?).

IMG_20171220_104145.jpg

Vi lascio l’inci, se siete interessate:

IMG_20171220_104208.jpg

Questo era l’ultimo smaltimento per quest’anno, ci rivediamo l’anno prossimo!

xoxo

Calendario dell’avvento Avon

Avevo ricevuto in regalo da un’amica questo calendario i primi di dicembre. Ho provato a fare diverse foto, ma solo alla fine potrete avere una panoramica di tutti i “regalini” svelati, senza la plastica di protezione che rende inutile qualsiasi foto. 

L’ho trovata un’idea-regalo carina, anche se mi chiedo come e quando utilizzerò i 25 paia di orecchini che sono contenuti all’interno, considerando che li cambio una volta a settimana se mi ricordo!! 

Tuttavia è l’unico calendario dell’avvento “beauty” che ho ricevuto e mi ha fatto piacere vedere ogni giorno una piccola sorpresa. Chissà se il prossimo anno me ne concederò uno davvero beauty con prodottini da provare..! 
Intanto vi auguro buone feste e ci rivediamo presto con la foto-panoramica e altri post! 

xoxo

La mia morning routine invernale [Dicembre 2017]

Questo post inizierà la serie di post relativi alle mie abitudini, che cambiano nel tempo e che trovo siano utili per migliorare la qualità della propria vita, organizzando e gestendo i tempi che abbiamo a disposizione. Se siete curiosi, continuate con la lettura e lasciate una bella stellina all’articolo!


Ore 7. Appena mi sveglio metto una vestaglia morbidosa, calzini antiscivolo super imbottiti e mi dirigo in cucina dove vado a preparare il mio tè, in una delle tazze in stile natalizio (ho un’intera collezione di tazze e tumblers Starbucks!). Cambio tè a seconda di quello che mi va quel giorno, ma in genere bevo quello al bergamotto Lipton perché ne ho una quantità industriale da smaltire.

1547-933221-lipton-tea-lyl_squeez_it_25tb-fc-25-bru-it
La colazione è, ultimamente, la stessa, anche se mi piace molto variare. Scordiamoci l’abitudine di due fette di pane e nutella ogni giorno per venti anni, io cambio molto gusto e genere. Comunque rimane una colazione dolce. In questo periodo mangio due-tre fette biscottate integrali con la marmellata di fragole o frutti di bosco. In alternativa la spalmo su delle gallette di riso.

img_3198_1

Accendo la tv che mi fa compagnia quei venti minuti in cui devo ‘svegliarmi’. Apro il mio calendario dell’avvento (post qui) e vedo che tipo di orecchini ho trovato quel giorno. Apro il secondo calendario dell’avvento, regalatomi dalla mia migliore amica, e trovo un cioccolatino che mangio subito. Quanto sono buoni i Pernigotti??

gianduiotto-nero-1200x600

Arieggio la camera da letto e accendo la solita tart natalizia stile yankee candle. Controllo i dispositivi mobili e utilizzo due app velocemente: Aliexpress, per raccogliere le monete giornaliere (haha a che serviranno mai? E vogliamo parlare dei mille omaggi che avrò richiesto e mai vinto??) e un’app che mi dice la parola del giorno in inglese e inglese business.
yankee-candle-tart-melts-burner-review-fashion-blogger-2
Passata una mezz’oretta/un’ora mi faccio anche una tazzina di caffè con un po’ di latte senza lattosio. Sì, l’accoppiata tè&caffè sarebbe da evitare, però non riesco a scegliere!

consumo-di-caffe

Infine mi vesto velomente e mi metto a lavorare al pc. Prima controllo al volo tutti i siti soliti, social e notizie del giorno per circa 5-10 minuti, poi si comincia a fare sul serio! (A parte oggi, che sto scrivendo questo articolo alle 9 sorseggiando il mio caffellatte.)

lavorare-al-pc

Vi è piaciuto questo tipo di post? 🙂
Datemi un feedback 😉
Quali sono le vostre abitudini?

A presto,

xoxo

Epilatore a luce pulsata IPL [Recensione] [Lidl 18/12/2017]

Questo è un nuovo articolo per recensirvi un prodotto che si troverà nell’assortimento di Lidl lunedì 18 dicembre 2017:  l’epilatore a luce pulsata IPL.
Il suo prezzo è elevato (€99,00), ma concorrenziale rispetto a qualsiasi altro epilatore a luce pulsata in commercio. Il supermercato lo ripropone ogni anno, sotto le feste o nella primavera/estate, quindi se non siete sicure/i di acquistarlo adesso, potrete rifletterci su e prenderlo in un altro momento allo stesso prezzo. 290469_04
* Non sono pagata per scrivere questa recensione, né sto sponsorizzando questo prodotto, anzi, scriverò la mia esperienza da condividere con voi e mi auguro che vi serva per chiarirvi le idee e decidere se investire quei soldi o meno! Avrei tanto voluto avere anche io questa opportunità…nel mio caso avrei sicuramente risparmiato 100€. Ma al momento dell’acquisto, dopo aver cercato inutilmente recensioni utili su internet, ero praticamente all’oscuro di tutto e ho dovuto “provare”.

Ultima cosa, prima di passare alla recensione vera e propria: vi incollo di seguito le caratteristiche fornite dal sito.

  • Fino a 100.000 impulsi luminosi
  • Con funzione “flash continuo”
  • Massima sicurezza grazie al sensore 2 in 1 per contatto e tipo di pelle
  • Dermatologicamente testato: tollerabilità cutanea
  • 1 impulso/sec. con una superficie di 3,1 cm– 100.000 impulsi luminosi, tecnologia a luce pulsata all’avanguardia
  • Filtro UV integrato per proteggere la pelle
  • Con funzione “flash continuo” per un pratico utilizzo
  • Design compatto, ideale anche per il trattamento di piccole superfici del corpo
  • Superficie luminosa di 3,1 cm² per un’applicazione particolarmente rapida di soli ca. 19 min al livello di potenza minimo per braccia, gambe, viso, ascelle e inguine
  • Tecnologie IPL a luce pulsata innovativa utilizzata anche dai dermatologi per la depilazione professionale. Disattiva la radice dei peli in profondità sotto la pelle e impedisce la ricrescita.

————————

RECENSIONE:

Come annunciato all’inizio del post il prezzo dell’epilatore a luce pulsata della Sanitas (marca interna di Lidl) è di 99€ e questo si presenta in una confezione che comprende tutti gli accessori che servono per il funzionamento, comprese diversi tipi di testine. Un libretto di istruzioni illustra il corretto utilizzo dell’apparecchio e consiglio vivamente uno “studio” attento prima di iniziare a lavorarci. Questa tipologia di apparecchio è molto più delicata e prevede delle accortezze che magari non sono richieste da apparecchi più tradizionali come gli epilatori elettrici. In breve:

– non deve essere utilizzato su pelle lesa e/o ferite
– non deve essere utilizzato su pelle abbronzata
– non deve essere utilizzato su nei (che sono eventualmente da coprire con una matita bianca da occhi)
– la zona trattata deve essere priva di peli all’utilizzo, quindi dovrete usare un rasoio prima
– non ha molto effetto su peli chiari

Ovviamente vengono spiegate le precauzioni, del tipo che non si deve assolutamente guardare direttamente con gli occhi la luce quando lo utilizzate. Per non dilungarmi troppo, però, vi consiglio solo di leggere bene il libretto se lo acquistate.

———————

Personalmente, ho rispettato i tempi delle sedute (ovvero, all’inizio ogni due settimane) e trattato la zona delle ascelle. A malincuore, non ho notato miglioramenti e ho interrotto l’utilizzo. Ogni tanto, dopo mesi, lo riprendo in mano e spero di risolvere il “problema peli” una volta per tutte, ma è impossibile. Forse solo un utilizzo costante vi permetterà di vedere i risultati dopo parecchio tempo. Infatti, è specificato che le prime volte non ci saranno cambiamenti visibili. Vi ritrovate, insomma, ad utilizzare sempre il rasoio.

Per ovvi motivi, citati sopra, non si può utilizzare in estate perché la pelle sarà sempre un po’ abbronzata. Peccato, perché penso che ce ne sia più bisogno proprio in estate, quando siamo scoperti la maggior parte del tempo e molto di più rispetto alle altre stagioni.

Insomma, come avrete capito arrivando a leggere fin qui, io sono piuttosto delusa dal mio acquisto e non so più cosa farmene. Lo rivenderei a prezzo scontato, ma questi apparecchi hanno anche un tot di impulsi prima che termini la loro “vita” e non credo che qualcuno lo comprerebbe usato. Forse mi è mancata la dedizione, il tempo o le occasioni di utilizzarlo, ma con tutte le accortezze che si devono avere per avere un risultato mediocre non ne vale la pena.

Ricapitolando.

VANTAGGI:
– prezzo competitivo
– indolore
– veloce (altro che ceretta gambe da 30 minuti! Qui ne bastano 5)
– pulito

SVANTAGGI:
– prezzo comunque elevato
– non “toglie” i peli al primo utilizzo, ma nemmeno al secondo e terzo (…dovrebbe rallentare e dimezzare la crescita! Ma io non ho notato miglioramenti)
– attenzione continua con il fatto del fascio di luce che non va assolutamente guardato
(quindi soprattutto se lo fate da sole, non farete un lavoro preciso!)

Lo consiglio? in generale no, se volete proprio provare allora snì
Lo ricomprerei? No 

Spero di averti aiutato a valutare tutti i pro e contro di questo epilatore! Se avete domande o volete farmi sapere se lo acquistate, scrivetemi!

A presto,

xoxo

Make-up mini haul: liquid lipstick Astra

In questa prima domenica d’avvento ho deciso di farvi un regalino! Ecco un nuovo post tutto per voi!

Come avrete sicuramente letto dagli ultimi post, sto avendo una fissa per i rossetti liquidi e tinte labbra. Non ho occasione di portarli spesso, ma sto cercando il colore perfetto per me e il tipo di rossetto che duri, non macchi, stia fermo lì. Forse dovrei buttarmi sulle tinte labbra che non trovo da nessuna parte (tipo quelle di Maybelline! Era rimasto solo l’arancione ed è il colore che più mi sta male in assoluto!).

In questa ricerca disperata, sto spendendo soldi in tentativi, come se non ci fosse un domani. E ne approfitto per potervi parlare dei prodotti validi che trovo o di quelli che non vale la pena comprare.

Questo rossetto liquido Astra Hypnotize 10 satin è un prodotto che non in quale categoria collocare. Mi spiego, il colore è bellissimo e mi sta anche bene. Però ci sono diversi “contro”.

 

IMG_20171117_100646.jpg

IMG_20171117_100630.jpg

 

Pro:
– colore bellissimo
– facile “stendibilità”
– cremoso al punto giusto
– prezzo non esagerato (€3,90 nei negozi di cinesi)

Contro:
– asciugatura non molto rapida
– difficoltà nello struccaggio (macchia)
– trasferisce colore (altro che “no transfer” scritto sulla confezione! Me lo sono ritrovata anche sui denti!)

Le promesse sulla confezione sono tutte da analizzare:
no transfer: bè, insomma..! Se andaste per caso a baciare qualcuno sulla guancia, le/gli fareste ritrovare residui in giro! Ma tanto io non ho nessuno da baciare, quindi bella per me!
long lasting: direi abbastanza, visto la difficoltà nel rimuoverlo in fase di struccaggio! Però non dura moltissimo se mangiate/bevete/parlate molto…si rovina un po’.
full coverage: questa ci sta. Forse è l’unica cosa vera di questo rossetto.

Conclusione
Non me la sento di bocciare questo rossetto su tutti i fronti perché mi piace il colore e approvo il prezzo (tanto che ero tentatissima di comprarlo in altri colori successivamente). Però non ho ancora trovato il rossetto che posso considerare come mio partner in crime.

Pazienza, significa che dovrò comprare altri rossetti!

Vi auguro una buona domenica dell’avvento e ci sentiamo presto!
xoxo