News – Cosa succederà al blog?

Mi è sempre piaciuto avere questo piccolo spazio virtuale dove parlare del mondo del beauty e argomenti simili. Ho notato anche un discreto successo in termini di visite e visualizzazioni, soprattutto negli ultimi due anni. Soltanto che mi è mancata una cosa: l’interazione. Pensavo di far parte di una piccola community dove ci si scambia consigli, si commentano i reciproci post, si interagisce per l’appunto.
Ho mantenuto un profilo basso negli ultimi tempi, scrivendo (pochi) articoli perché mi sarebbe piaciuto rileggerli un giorno (avete presente lo Smaltimento prodotti? Sono curiosa di vedere cosa usavo in un determinato periodo ed è sempre un buon promemoria per evitare brutti acquisti) e non avevo altri “stimoli”.
Sono tentata da una parte di cancellare il blog, dall’altra voglio tenerlo come testimonianza di una parte del mio passato. Probabilmente non scriverò più articoli e lascio i ‘ferri del mestiere’ ai più giovani, che vogliono cimentarsi con l’esperienza del blogging.
Che dire, è stato un piacere conoscere quei pochi fedeli che mi hanno sempre regalato stelline e commenti, con cui ci siamo fatti a volte una chiacchierata.

xoxo, Sara

 

Super stay matte Ink Maybelline, Lover [Recensione]

Finalmente, dopo un anno (?) dalla sua uscita, anche io ho la tinta labbra desiderata da tutto il mondo conosciuto! La tinta Super stay matte Ink della Maybelline, nella colorazione Lover, è stata per diverso tempo sold out in tutte le profumerie. Sono riuscita a trovarla nel mese di maggio in un supermercato per circa 11€.


IMG_20180530_122830

IMG_20180530_122846

Vi ho fatto una foto dell’inci, ma non dello swatch, perché tanto basta cercarlo su google e se ne trovano tantissimi!
L’ho utilizzata solo una volta, per ora, e queste sono le mie impressioni a caldo:

– ha un odore ‘caramelloso’ buono;
– si stende facilmente;
– il pennellino per applicare la tinta non è che mi faccia comunque impazzire, però prende poco prodotto alla volta e quindi va bene così;
– si asciuga subito;
– per struccare le labbra ci vuole veramente un sacco di pazienza, anche con l’acqua micellare!

Insomma, per adesso sembra avere del potenziale. Sono felice del mio acquisto 🙂

Voi la conoscevate? L’avete provata?

Smaltimento prodotti maggio 2018

Questo mese ho finito pochissime cose! Però non ho nemmeno fatto grandi acquisti (a parte uno di cui vi parlerò a breve), quindi è tutto bilanciato 😉

Questi sono stati i prodotti che ho finito nel mese di maggio (da sinistra):
psp maggio 2018.jpg
Maschera viso Balea: ne avevo parlato abbondantemente quasi un anno fa qui e ho aspettato tantissimo per usare questa seconda dose (che mi è bastata per 2 applicazioni abbondanti) perché non volevo finirla, non avendo un dm vicino dove fare scorta (se ancora esiste).
Consiglio? Sì.

Dentifricio Mentadent White Now: dentrificio terribile! Dopo la pulizia dei denti tocca pulire l’intero bagno! Il colore blu sicuramente aiuta a migliorare l’effetto visivo del ‘bianco’ dei denti, ma ci vuole uno spazzolino da sacrificare (diventerà blu) e tantissima pazienza. Non ce l’avevo più, quindi l’ho utilizzato alla fine per pulire delle catenine ed ha funzionato alla grande.
Consiglio? No.

Shampoo Head&Shoulders per capelli lisci: a me serve principalmente uno shampoo antiforfora con un profumo buono. Questo non era indicato proprio per quello, almeno mi sembra. Il profumo era buono e ok, però non mi è piaciuto in modo particolare. Il flacone era anche piccolo. Sicuramente per il prezzo che ha, preferisco comprare altri shampoo.
Consiglio? Sì. Ricompro? No.

Voi avete provato questi prodotti?
Alla prossima!

 

 

 

Colgate Max White Expert White – Penna sbiancante + spazzolino [Recensione]

Oggi vi parlo finalmente della penna sbiancante per denti che avevo acquistato a marzo, la penna firmata Colgate Max White.
Ho avuto modo di provarla e testarla nel tempo, per potervi scrivere alla fine una recensione dettagliata.
L’avevo comprata in offerta a 3€, dopo che l’avevo vista un po’ di tempo prima a 10€ o forse anche di più. Era stato lanciato come prodotto innovativo, poi questo calo di prezzo lo interpreto – da appassionata di marketing – come un flop. Esatto, un’azienda che svende così un nuovo prodotto ha sicuramente incontrato difficoltà a venderlo sul mercato. Perché? Scopriamolo insieme con questa recensione. Tanta gente ne ha parlato sul web, anche Clio. Ma ehi, chi è Clio e cosa può scrivere che non posso scrivere io? Haha

colgate

Lo spazzolino è fatto così ed ha delle setole (in plastica) lucidanti che dovrebbero aiutare a ‘sbiancare’ i denti:

colgate-max-white-penna-sbiancante

Sul sito propongono un’accattivante descrizione del prodotto:

SPAZZOLA: Usa lo spazzolino Colgate®Max White con setole lucidanti e coppette sbiancanti insieme al dentifricio Colgate® Expert White.
SBIANCA: Applica la penna sbiancante direttamente sui denti. Non occorre aspettare né risciacquare: la sua speciale formula sbianca a fondo i denti.
VAI: Riponi la penna all’interno dello spazzolino dopo l’uso.

Iniziamo a parlare dello spazzolino: è scomodo, cicciotto e per questo occupa un po’ di spazio. Le setole ‘plasticose’ danno fastidio e non mi sembra di pulire a fondo i denti.

La penna sbiancante, poi, merita un discorso a parte. Prima di tutto, quel gel (commestibile?) è anche esso fastidioso. Ho dovuto tentare più volte l’utilizzo per capire come andava messo e si spreca tanto prodotto ruotando il tappino, che poi risulta anche difficile da pulire perché il gel è quasi “appiccicoso” e “colloso”, quindi non va via con l’acqua, ma dovrete prendere una salvietta.
Il gel non si distribuisce in modo uniforme sui denti e sarete un po’ limitati finché non se ne va via, cioè sui 40-60 minuti. Immaginate di metterlo e poi siete costretti a parlare/bere o sorridere. Un piccolo dramma, tuttavia fattibile se avete in programma di stare a casa al pc o guardare la tv.

L’unica cosa positiva è che effettivamente un leggero ‘bianco’ sui denti lo si nota. Certo, non è un prodotto miracoloso, ma credo che le particelle di colore o il gel faccia questo effetto, che comunque non dura a lungo ed è solo provvisorio, se non addirittura solo effetto visivo passeggero.

Sono felice di non averlo comprato a prezzo pieno, anche perché è ancora a metà in bagno, ad occupare metà della tazza dove ripongo gli spazzolini.

Voi l’avete provato?

Smaltimento prodotti aprile 2018

In questo mese ho consumato i seguenti prodotti e molti altri sono vicini a finire, ma saranno presenti nello smaltimento del prossimo mese!
Aprile è stato un mese pieno di cose da fare e soprattutto, verso la fine, CALDO.
Cominciamo?

Smaltimento aprile 2018.jpg
Come al solito da sinistra a destra:

Bionike 3 Triderm doccia e shampoo: campioncino di prova che ho in tantissimi esemplari, che purtroppo non mi piace e utilizzo controvoglia. Non lo utilizzo né come bagnoschiuma né come shampoo, ci lavo i pennelli da trucco e basta;

Mentadent dentifricio protezione carie: è un dentifricio come tanti altri, lo ricomprerei in offerta, ma non ha niente di particolare;

Alterra Washschaum schiuma detergente per il viso: compro e ricompro questa mousse, per il semplice fatto che è f-a-n-t-a-s-t-i-c-a! Si tratta di un flacone con erogatore apposito per far uscire una mousse piuttosto corposa, si trova da Rossmann a 3,49€ o giù di lì. La formulazione è con estratti di mirtilli rossi e estratti di kiwi, la profumazione è delicata e fruttata. Si applica sul viso per detergerlo e rimuove anche un po’ il trucco (io comunque utilizzo prima l’acqua micellare). Adatta per tutti i tipi di pelle. Purtroppo questo flacone è l’ultimo della mia scorta e potrò ricomprarlo solo nel mio prossimo viaggio 😦

Sunsilk shampoo liscio perfetto: partiamo dal presupposto che odio i prodotti Sunsilk, perché non fanno niente di quello che promettono. Questo, addirittura in collaborazione con l’esperta di capelli giapponesi, voleva essere un prodotto miracoloso per renderli ultra piatti (e io parto con capelli voluminosi, ma comunque lisci). Non ho notato nessun risultato. Anzi, come tutti i prodotti “liscianti”, tende ad appesantire un po’ i capelli che saranno da lavare di nuovo dopo tre giorni. Gli unici due aspetti positivi sono: 1) costa poco, specialmente perché si trova spesso in offerta, e 2) ha un buon profumo che, a differenza del 90% degli altri shampoo in circolazione, rimane sui capelli per uno-due giorni;

IMG_20180421_192048

 

– poi c’è lei, l’immancabile cera a rullo per quando l’estate si comincia a sentire con tutto il suo caldo, si vogliono mettere pantaloni o gonne più corti e l’estetista costa troppo! Non so come sono i prezzi nelle vostre zone, ma 20€ metà gamba e 40€ gamba intera mi sembra uno sproposito…soprattutto pensando alla ricrescita e la frequenza con cui siamo costrette a ricorrere ai ripari. Se in estate non si può tenere la pelle scoperta che abbia peli, contando di fare le gambe intere ogni 7 giorni per 4 mesi di caldo (ma anche 6, visto che fa caldo fino ad ottobre), si spendono 640-960€ l’anno solo per la depilazione delle gambe! Per quanto mi piacerebbe non avere più un pelo, non sono disposta a spendere così tanto. Quindi ecco la cera, che costa tra 1,30 e 1,50€ e via. Con una spesa di 10-20€ state a posto per un sacco di tempo.

Questo era tutto, come al solito si tratta di pochi prodotti. Meglio pochi, ma buoni! Chi va piano va sano e va lontano! Haha
Voi siete state più diligenti e avete finito più prodotti? Conoscete tutti quelli che vi ho fatto vedere stavolta?

A presto,

xoxo

 

Epilatore a luce pulsata IPL Lidl [Recensione]

Questo è un nuovo articolo per recensirvi un prodotto che si trova regolarmente nell’assortimento di Lidl:  l’epilatore a luce pulsata IPL.
Il suo prezzo è elevato (€99,00), ma concorrenziale rispetto a qualsiasi altro epilatore a luce pulsata in commercio. Il supermercato lo ripropone ogni anno, sotto le feste o nella primavera/estate, quindi se non siete sicure/i di acquistarlo adesso, potrete rifletterci su e prenderlo in un altro momento allo stesso prezzo. 290469_04
* Non sono pagata per scrivere questa recensione, né sto sponsorizzando questo prodotto, anzi, scriverò la mia esperienza da condividere con voi e mi auguro che vi serva per chiarirvi le idee e decidere se investire quei soldi o meno! Avrei tanto voluto avere anche io questa opportunità…nel mio caso avrei sicuramente risparmiato 100€. Ma al momento dell’acquisto, dopo aver cercato inutilmente recensioni utili su internet, ero praticamente all’oscuro di tutto e ho dovuto “provare”.

Ultima cosa, prima di passare alla recensione vera e propria: vi incollo di seguito le caratteristiche fornite dal sito.

  • Fino a 100.000 impulsi luminosi
  • Con funzione “flash continuo”
  • Massima sicurezza grazie al sensore 2 in 1 per contatto e tipo di pelle
  • Dermatologicamente testato: tollerabilità cutanea
  • 1 impulso/sec. con una superficie di 3,1 cm– 100.000 impulsi luminosi, tecnologia a luce pulsata all’avanguardia
  • Filtro UV integrato per proteggere la pelle
  • Con funzione “flash continuo” per un pratico utilizzo
  • Design compatto, ideale anche per il trattamento di piccole superfici del corpo
  • Superficie luminosa di 3,1 cm² per un’applicazione particolarmente rapida di soli ca. 19 min al livello di potenza minimo per braccia, gambe, viso, ascelle e inguine
  • Tecnologie IPL a luce pulsata innovativa utilizzata anche dai dermatologi per la depilazione professionale. Disattiva la radice dei peli in profondità sotto la pelle e impedisce la ricrescita.

————————

RECENSIONE:

Come annunciato all’inizio del post il prezzo dell’epilatore a luce pulsata della Sanitas (marca interna di Lidl) è di 99€ e questo si presenta in una confezione che comprende tutti gli accessori che servono per il funzionamento, comprese diversi tipi di testine. Un libretto di istruzioni illustra il corretto utilizzo dell’apparecchio e consiglio vivamente uno “studio” attento prima di iniziare a lavorarci. Questa tipologia di apparecchio è molto più delicata e prevede delle accortezze che magari non sono richieste da apparecchi più tradizionali come gli epilatori elettrici. In breve:

– non deve essere utilizzato su pelle lesa e/o ferite
– non deve essere utilizzato su pelle abbronzata
– non deve essere utilizzato su nei (che sono eventualmente da coprire con una matita bianca da occhi)
– la zona trattata deve essere priva di peli all’utilizzo, quindi dovrete usare un rasoio prima
– non ha molto effetto su peli chiari

Ovviamente vengono spiegate le precauzioni, del tipo che non si deve assolutamente guardare direttamente con gli occhi la luce quando lo utilizzate. Per non dilungarmi troppo, però, vi consiglio solo di leggere bene il libretto se lo acquistate.

———————

Personalmente, ho rispettato i tempi delle sedute (ovvero, all’inizio ogni due settimane) e trattato la zona delle ascelle. A malincuore, non ho notato miglioramenti e ho interrotto l’utilizzo. Ogni tanto, dopo mesi, lo riprendo in mano e spero di risolvere il “problema peli” una volta per tutte, ma è impossibile. Forse solo un utilizzo costante vi permetterà di vedere i risultati dopo parecchio tempo. Infatti, è specificato che le prime volte non ci saranno cambiamenti visibili. Vi ritrovate, insomma, ad utilizzare sempre il rasoio.

Per ovvi motivi, citati sopra, non si può utilizzare in estate perché la pelle sarà sempre un po’ abbronzata. Peccato, perché penso che ce ne sia più bisogno proprio in estate, quando siamo scoperti la maggior parte del tempo e molto di più rispetto alle altre stagioni.

Insomma, come avrete capito arrivando a leggere fin qui, io sono piuttosto delusa dal mio acquisto e non so più cosa farmene. Lo rivenderei a prezzo scontato, ma questi apparecchi hanno anche un tot di impulsi prima che termini la loro “vita” e non credo che qualcuno lo comprerebbe usato. Forse mi è mancata la dedizione, il tempo o le occasioni di utilizzarlo, ma con tutte le accortezze che si devono avere per avere un risultato mediocre non ne vale la pena.

Ricapitolando.

VANTAGGI:
– prezzo competitivo
– indolore
– veloce (altro che ceretta gambe da 30 minuti! Qui ne bastano 5)
– pulito

SVANTAGGI:
– prezzo comunque elevato
– non “toglie” i peli al primo utilizzo, ma nemmeno al secondo e terzo (…dovrebbe rallentare e dimezzare la crescita! Ma io non ho notato miglioramenti)
– attenzione continua con il fatto del fascio di luce che non va assolutamente guardato
(quindi soprattutto se lo fate da sole, non farete un lavoro preciso!)

Lo consiglio? in generale no, se volete proprio provare allora snì
Lo ricomprerei? No 

Spero di averti aiutato a valutare tutti i pro e contro di questo epilatore! Se avete domande o volete farmi sapere se lo acquistate, scrivetemi!

A presto,

xoxo

Smaltimento prodotti marzo 2018

Questo mese è stato abbastanza corto o è solo una mia impressione?
Non mi sono truccata quasi per niente e l’unica volta che mi sono decisa a mettere l’eyeliner…lo trovo secco!
Ma passiamo in dettaglio a parlare di questi prodotti, da in alto a sinistra:

Sunsilk balsamo azione termo-attiva: cercavo un balsamo economico senza troppe pretese e l’ho trovato. Non sono a conoscenza della qualità dell’inci e non mi interessa molto, infatti lo avevo preso solo pensando al fatto che d’inverno mi asciugo sempre i capelli con l’asciugacapelli, poi qualche volta li piastro, e allora mi sarebbe piaciuta una sorta di ‘protezione’. Se effettivamente abbia fatto qualcosa non saprei, però l’ho anche ricomprato.

Splend’Or balsamo illuminante olio splendente: DELUSIONE. Dopo il balsamo al cocco della stessa linea, ‘miracoloso’ e osannato da tutto il web (per me non era nemmeno quello un granché, forse aveva un buon inci e nelle primissime versioni un buon odore di cocco e un vero effetto sui capelli, poi invece è andato peggiorando), mi aspettavo un prodotto buono. Assolutamente no. Non mi è piaciuto in nessuno dei suoi aspetti, tanto meno il profumo, e sono finita ad utilizzarlo per tutto tranne che per lavare i capelli.

Elmex dentifricio protezione carie: ne parlo spesso, credo a mesi alterni. Buon dentifricio, un po’ caro.

Soluzione multiuso per lenti a contatto – non so quale marca: una marca vale l’altra e uso le minisize perché trovo difficile smaltire un flacone intero in 3 mesi. Infatti non uso quotidianamente le lenti a contatto e sarebbe un po’ uno spreco. Anche questa non era proprio finita all’ultima goccia, però era da buttare dopo i tre mesi dall’apertura.

Quickeyeliner Wycon: un eyeliner nero quasi a pennarello. Dico quasi perché la forma dell’involucro è quella, poi quando lo aprite scoprite che la punta è a pennellino. Non male, anche se più difficile da applicare se non ci siete abituate, rispetto a quello Kiko ad esempio. Per lo stesso prezzo però ho preferito questo di Wycon, visto che durava di più sull’occhio e aveva un nero intenso. Purtroppo tutti questi eyeliner si seccano facilmente e dopo circa un mesetto sono da buttare. Non so se sono sfortunata io o per quale motivo si seccano sempre. Eppure li tengo anche capovolti in giù!

Penna sbiancante Colgate: questa in realtà mi è finita nello smaltimento anche se in realtà sarebbe un haul. Infatti l’ho trovata in offerta a 3€ e sto cercando di utilizzarla (ho capito l’utilizzo corretto del gel dopo 3 volte che lo usavo, andando a cercare su internet!). Farò una recensione a parte, dopo averla sufficientemente testata.

Questo era tutto. Voi avete smaltito?

A presto,

xoxo